TESORIERE PDL: “SOLDI RIMBORSI AI TERREMOTATI? E IO LICENZIO 110 DIPENDENTI DEL PARTITO”

CONDIVIDI

Duro attacco di Maurizio Bianconi contro la decisione di dimezzare i rimborsi dei partiti per devolvere quei soldi alle popolazioni dell’Emilia.

Soldi ai terremotati? “E io mando a casa entro la fine dell’anno la metà di quelli che ho assunto in tutta Italia”. A parlare contro la decisione di dimezzare i finanziamenti ai partiti per devolvere quei soldi alle popolazioni dell’Emilia è il tesoriere vicario del Pdl Maurizio Bianconi.

“Dobbiamo dare i soldi ai terremotati, contemporaneamente devo mandare a casa entro la fine dell’anno la meta’ di quelli che ho assunto in tutta Italia”. Un duro sfogo, quello di Maurizio Bianconi, ai microfoni di ’24 Mattino’ su Radio 24.

“Non ce l’ho coi terremotati – ha aggiunto Bianconi – ma con chi ha avuto questa brillante idea. Ci hanno tolto i soldi del budget per l’anno in corso. Quindi posso dare a 110 famiglie la buona notizia che per dare i soldi ai terremotati, loro non porteranno più i soldi a casa. Dovremo licenziare il 50% dei nostri dipendenti entro l’anno. Ora il Pdl non ha debiti, ma fra due mesi saremo senza soldi”.

da today.it