L’AQUILA: ALLOGGI POST SISMA E CAS, 5 DOMANDE ALL’ASSESSORE PELINI

CONDIVIDI

fabio-peliniL’assessore comunale per l’assistenza alla popolazione, Fabio Pelini, inaugura la rubrica di Radio L’Aquila 1 “Cinque domande a…”.

1) Autonoma sistemazione, quali sono le novità del 2013?
La novità è la proroga per tutto il 2013 del CAS. Tieni presente che è stato possibile grazie all’operazione di recupero dei contributi non dovuti e alla razionalizzazione dell’erogazione, dopo un lavoro di cesello per individuare abusi e furbizie a tutela degli aquilani onesti.

2) Quanti sono gli alloggi che si sono liberati e possono essere assegnati?
Gli alloggi si liberano continuamente e continuamente vengono riassegnati, però possiamo dire con una certa approssimazione che gli alloggi oggi a disposizione per nuove assegnazioni che riprenderemo già da domani sono una sessantina.

3) E’ possibile affittare, da parte dei proprietari, casette provvisorie costruite dopo il sisma?
Se in regola, e quindi costruite con la delibera 58, direi proprio di no

4) Sono iniziate le verifiche sull’obbligatorietà di apporre i nominativi sulle cassette postali e sui campanelli da parte degli assegnatari degli alloggi del Progetto C.A.S.E e dei Map?


Abbiamo concordato con le forze di polizia (viste anche le altre urgenze) di iniziare dalla prossima settimana. I controlli saranno capillari.

5) Quanti sono gli aquilani che alloggiano ancora negli alberghi?
Sono 49, esclusivamente anziani che per una metà rientreranno nell’ex onpi /appena la struttura sarà pronta) ed un’altra metà in alloggi con particolari caratteristiche adeguate alle difficoltà motorie delle persone in questione, che voglio ricordare sono molto anziane e quindi da salvaguardare e tutelare. Voglio comunque aggiungere che sul sito del comune pubblichiamo tutti gli aggiornamenti sulle assegnazioni e che la situazione muta rapidamente e quindi sono a disposizione per aggiornamenti.

fonte: rl1.it