L’AQUILA: FIERA DELL’EPIFANIA, PENALIZZATO CHI VIENE DALLA ZONA OVEST

CONDIVIDI

Fiera-Epifania-08da rl1.it – Al via sabato 5 gennaio la 65esima edizione della Fiera dell’Epifania che tornerà, tra puntellamenti, transenne e palazzi ancora con i segni evidenti del sisma del 6 Aprile 2009, ad animare quello che è rimasto del Centro storico dell’Aquila. La tradizionale Fiera richiamerà in città oltre 300 ambulanti ed una folla immensa di gente che vuole a tutti i costi rivivere il cuore della città.

Tanti saranno anche coloro che arrivano da fuori città sia dalla parte Est che dalla parte Ovest dell’Aquila. L’Amministrazione comunale, però, sembra non tener conto dei cittadini che abitano nella parte Ovest (Sant’Antonio, Coppito, Preturo, Sassa, Scoppito, Pizzoli, ecc.) dove, tra l’altro, sono residenti “forzati” molti aquilani che vivevano nel Centro.

Si, perché tra i servizi che sono stati previsti in accordo con l’AMA saranno istituite navette che partiranno dal parcheggio di Collemaggio e dalla zona vicino il Cimitero monumentale (Carrefour) che serviranno ogni dieci minuti le zone di Acquasanta, San Giacomo, Collesapone. Qualcuno ci dovrebbe spiegare dove devono andare quelli che provengono dalle zone limitrofe alla parte Ovest della città.

Tante sono state le segnalazioni che sono state fatte alla nostra emittente già dalla giornata di ieri. Abbiamo cercato di interessare l’Assessore ai Grandi Eventi ma sembra che la cosa sia di poca importanza. Invitiamo allora i nostri concittadini a munirsi di “scopa” così probabilmente, sorvolando ogni sorta di intralcio, potranno atterrare direttamente a Piazza Duomo dove incontreranno il giorno 6 alle ore 16,30 la “Befana 115? dei Vigili del Fuoco.

fonte: RL1.it