TERREMOTO L’AQUILA, UN PREMIO DI LAUREA DEDICATO ALLE VITTIME

CONDIVIDI

L’associazione vittime universitarie sisma (Avus) , il Consiglio Nazionale dei Geologi e la fondazione Centro Studi del Cng , hanno ideato ed istituito il premio di laurea ”Avus 6 aprile 2009” in memoria degli studenti che persero la vita a L’Aquila e destinato ad un giovane laureato che abbia discusso una tesi sperimentale nel seguente ambito: terremoti, pericolosità sismica del territorio e riduzione del rischio sismico.

Il 6 marzo il premio sarà presentato all’Università ”La Sapienza” di Roma, presso il Dipartimento di Scienze della Terra.

Ad incontrare gli studenti saranno i genitori dei ragazzi che hanno perso la vita nel sisma aquilano, rappresentati da Sergio Bianchi presidente dell’Avus.


La citta' fantasma a tre anni dal terremoto: la casa dello studenteIl premio sarà consegnato a L’Aquila ad aprile 2014 nell’ambito della cerimonia commemorativa dei 5 anni dal tragico sisma.

Interverranno alla presentazione romana, tra gli altri, Gabriele Scarascia Mugnozza, direttore Dipartimento Scienze della Terra de ”La Sapienza”; Vittorio d’Oriano, vice presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi; Nicola Tullo, presidente dell’Ordine dei Geologi Abruzzo; Roberto Troncarelli, presidente Ordine dei Geologi Lazio; Umberto Braccili, autore del libro ”Macerie dentro e fuori” grazie al quale sono stati raccolti i fondi destinati al premio di laurea.