Rossini: “Sereni su istanze di trasferimento”

CONDIVIDI

“Siamo sereni, la Suprema Corte di Cassazione decidera’”. E’ il commento del procuratore della Repubblica, Alfredo Rossini, sulla presentazione, da alcuni indagati per i crolli della Casa dello Studente e del Convitto nazionale, di istanza di ricusazione dei magistrati ad altro giudice “per mancanza di clima sereno e delle condizioni per un giusto processo”. Il procuratore capo ha infine sottolineato che le indagini proseguono a ritmo serrato e che la Procura dell’Aquila definira’ via via i 200 filoni di indagine avviati per altrettanti crolli.