GOMME DA NEVE: MULTE DAL 15 MAGGIO, COME EVITARLE

CONDIVIDI

gomme_invernali

17 aprile 2014 – Dal 15 maggio 2014 sono obbligatorie le gomme estive altrimenti si paga una multa da 419 a 1.682 euro”. La notizia, che sta rimbalzando in questi giorni, è imprecisa perché non c’è nessun obbligo a montare le gomme estive e la multa non scatta sempre.

NIENTE PIU’ OBBLIGO DI PNEUMATICI INVERNALI
Dal 16 aprile non è più obbligatorio circolare con gli pneumatici invernali o le catene da neve a bordo (salvo specifiche condizioni meteo) e a generare confusione e allarmismo in questi giorni è una parte della circolare del Ministero dei Trasporti che, se letta a metà, non informa nel modo giusto.

CHI PRENDE LA MULTA FINO A 1.682 EURO?
Il Ministero dei Trasporti ha spiegato, con la circolare numero 1049 del 17 gennaio 2014, che dal 15 maggio non è consentito viaggiare con pneumatici di tipo M+S con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione: pena una sanzione da 419 a 1.682 euro, il ritiro della carta di circolazione e l’invio in revisione del veicolo. Questa sanzione quindi riguarda solo chi ha questo tipo di gomme e non tutti gli automobilisti.

Dal 15 aprile al 15 maggio il Ministero ha concesso una deroga a chi monta pneumatici di tipo M+S con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione perché sono emerse difficoltà nell’adeguamento alla normativa. La circolazione con pneumatici M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione sarà di nuovo consentita dal 15 novembre, quando torneranno in vigore le ordinanze che obbligano a montare le gomme invernali o ad avere le catene da neve a bordo.

La direttiva del Ministero delle infrastrutture e trasporti che regolamenta l’obbligo degli pneumatici invernali prevede dunque che l’obbligo di smontarli non valga per quelle coperture con un indice di velocità compatibile con quanto riportato sul libretto di circolazione. Può cioè circolare liberamente anche in estate, anche se è ovvio che la mescola più tenera li farà usurare più velocemente in condizioni diverse da quelle tipicamente invernali.

L’indice di velocità è un codice alfabetico che corrisponde alla velocità massima alla quale il pneumatico stesso può viaggiare (per conoscerlo basta leggerlo sul fianco della gomma e confrontarlo con la tabella degli indici di velocità).

Il cambio di stagione per gli pneumatici si rende necessario, come si legge anche sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per garantire una tenuta ottimale del copertone. Rispetto a quelli estivi, infatti, con montate le coperture invernali un veicolo vede dilatarsi di circa 15 metri lo spazio di frenata, mentre la mescola più tenera porta il copertone a surriscaldarsi prima, con conseguente perdita di aderenza in praticamente tutte le situazioni di percorrenza.