CALDO ESTIVO E DOLORE ALLE CAVIGLIE, I CONSIGLI DEI MEDICI

CONDIVIDI

caviglieIl caldo intenso afoso viene accompagnato, come sempre, da numerosi ripercussioni negative sulla nostra salute e sul nostro benessere psicofisico. Uno di questi disturbi più frequenti da afa riguarda il gonfiore alle caviglie che l’intensa calura provoca in molte donne, specie quelle costrette magari a rimanere a lungo in piedi. Il caldo in effetti provoca la dilatazione dei vasi periferici e quindi un rallentamento della circolazione sanguigna, mentre lo stare a lungo in posizione eretta rende più difficile il ritorno venoso, cosicché il sangue tende a ristagnare negli arti più periferici.

Ma perché il disturbo colpisce  soprattutto  le donne?  Per cause ormonali come dimostrato dal fatto che il gonfiore compare soprattutto durante la gravidanza e nel periodo mestruale e nelle donne che fanno uso di contraccettivi i quali, in genere, provocano una maggiore ritenzione dei liquidi.

Nelle donne anziane invece il gonfiore alle caviglie non è dovuto a fattori ormonali bensì a problemi di circolazione periferica perché, a seguito dell’indebolimento della pompa cardiaca, il ritorno del sangue venoso periferico diventa molto più lento.

Ecco i consigli dei medici:
1. evitare, se possibile, di stare a lungo in piedi
2. non portare tacchi alti
3. camminare il più possibile
4. evitare il sovrappeso
5. indossare indumenti che permettono la traspirazione
6. evitare jeans troppo stretti che stringono i tessuti muscolari e rendono difficoltosa la circolazione.

fonte: meteogiuliacci.it

Tags: , ,