ATEI A SCUOLA: NIENTE CANTATA DI NATALE ALLA DE AMICIS DELL’AQUILA

CONDIVIDI

cantata_natale

L’Aquila, 17 novembre 2016 – «Non si farà» la tradizionale recita di Natale alla De Amicis, scuola elementare storica che ha visto crescere generazioni di aquilani nella sua sede di San Bernardino.

La denuncia arriva da Fabrizio Taranta, segretario comunale di Noi Con Salvini che ha raccolto le segnalazioni di alcuni genitori.

«Per le lamentele di pochi, che si sono definiti atei, la tradizionale cantata di natale non avrà più luogo, così da non offendere i loro figli – afferma Taranta – La scuola si è così arresa all’insensata richiesta, usando come giustificazione l’insicurezza per via dei recenti eventi sismici, costringendo così tutti i bambini della De Amicis a privarsi della bellezza della festa del Natale».

Una tradizione che secondo Taranta va assolutamente rispettata.

«Non ci capacitiamo di come sia possibile che una città come L’Aquila debba piegarsi alla volontà di qualche ateo integralista. Interverremo immediatamente in Consiglio comunale interrogando il sindaco, con i nostri consiglieri Ferella, Imprudente e D’Eramo di Noi Con Salvini – Lega, ai quali chiederemo un’interrogazione al Ministro», conclude.