L’AQUILA: IL SINDACO “BACCHETTA” I DIPENDENTI COMUNALI SCORTESI

CONDIVIDI

Con una lettera inviata ai dipendenti comunali a tutti i livelli, il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente ha richiamato tutti ad un rapporto con i cittadini più disponibile e consono. “Mi arrivano numerose segnalazioni dei cittadini che per vari motivi si rivolgono ai nostri uffici e che per tutta risposta ricevono scortesie da parte dei dipendenti comunali”, si legge nella nota.

“Ho più volte ribadito a tutti Voi – prosegue il sindaco – che ritengo INAMMISSIBILI questi comportamenti e pretendo che i cittadini siano rispettati per quelli che sono: i Vostri datori di lavoro nei confronti dei quali qualsiasi dipendente comunale deve portare assoluto rispetto.

Da oggi in poi esigo un cambio totale di comportamento.

In caso contrario esigo provvedimenti disciplinari assunti immediatamente dai dirigenti.

In caso ciò non avvenisse, personalmente assumerò io i provvedimenti disciplinari di sospensione dei dirigenti stessi.

Non intendo più transigere mai più su comportamenti di questo tipo e vi informo che questa è l’ultima volta che mi trovo costretto a tornare su questo argomento.
Invito gli Assessori – termina Cialente – a vigilare sul funzionamento degli uffici dei quali hanno la responsabilità politica”.