TERREMOTO MAGNITUDO 4.4 AL CONFINE FRA LAZIO E ABRUZZO, IL REPORT INGV

Un terremoto di magnitudo Richter 4.4 è avvenuto alle 18:35 (ora italiana) al confine tra Lazio e Abruzzo, tra le province di Frosinone e quella dell’Aquila, a una profondità stimata di 14 km

TERREMOTO: SCOSSA MAGNITUDO 4.4 A BALSORANO (L’AQUILA)

Un terremoto di magnitudo ML 4.4 è avvenuto nella zona: 5 km SE Balsorano (AQ), il 07-11-2019 alle 18:35:21 (ora italiana), ad una profondità di 14 km.

INGV: AGGIORNAMENTO EVENTO SISMICO A NORCIA (PG), MAGNITUDO 4.1 – 1 SETTEMBRE 2019

Il terremoto di magnitudo Ml 4.1 (Mw 4.0) avvenuto questa notte, 1 settembre 2019, alle ore 2:02 italiane vicino Norcia (PG), si è verificato nell’area della sequenza dell’Italia centrale iniziata il 24 agosto 2016

INGV: UN AGGIORNAMENTO A TRE ANNI DAL TERREMOTO DEL 24 AGOSTO 2016

A tre anni dal terremoto del 24 agosto 2016, cerchiamo di fare il punto sull’attività sismica in corso nell’area e vediamo come sono proseguite le ricerche in quest’ultimo anno.

Il Comitato Organizzatore della 725° Perdonanza Celestiniana ha determinato le modalità di prenotazione e accesso ai principali eventi in programma quest’anno situati presso la Basilica di Santa Maria di Collemaggio e Piazza Duomo all’Aquila.

Partirà il 16 agosto il tradizionale Fuoco del Morrone, la Fiaccolata che, per il 40esimo anno, prenderà il via dall’eremo di Sant’Onofrio

Ogni volta che si verifica un forte terremoto nel mondo ci viene posta la domanda se la sismicità a scala globale stia aumentando.

Cinquanta alloggi saranno riservati a giovani coppie, i cui componenti abbiano un’età non superiore a 45 anni con reddito complessivo lordo compreso tra 6.000 euro e 35.000 euro, mentre 30 alloggi saranno destinati a soggetti separati o divorziati o componenti di coppie in corso di separazione legale

Alle ore 22.43 italiane del 23 giugno 2019 un terremoto di magnitudo Ml 3.7 e magnitudo momento Mw 3.6 si è verificato in provincia di Roma, ad una profondità ipocentrale di 9 km. Le località più vicine sono riportate nella tabella che segue.

In questo secondo contributo alla conoscenza del terremoto del 2009 vediamo come sia stato possibile ricostruire il processo di rottura associato alla scossa principale del 6 aprile alle ore 3:32, attraverso l’utilizzo di dati geodetici e sismologici.

In questo primo approfondimento sulla sequenza sismica del 2009 in Italia centrale riassumiamo l’evoluzione spazio-temporale della sequenza, ricostruita attraverso l’analisi di circa 60.000 terremoti che sono stati studiati integrando i dati della Rete Sismica Nazionale dell’INGV

Un’onda di luce disegnata dalle fiaccole per le vie dell’Aquila nella notte del decennale del sisma che alle ore 3 e 32 del 6 aprile del 2009 distrusse la città e il suo circondario causando la morte di 309 persone.

L’Ama (Azienda per la mobilità aquilana) ha istituito un servizio di bus navetta in occasione della Fiaccolata in memoria delle vittime del sisma.

Il 6 aprile 2009 un devastante terremoto colpiva L’Aquila e il territorio centrale dell’Abruzzo. Una tragedia di proporzioni immani, con 309 vittime, migliaia di feriti, 70mila sfollati. A distanza di dieci anni da quei lutti, verranno allestite delle iniziative commemorative.

In tutti gli edifici pubblici del territorio comunale le bandiere saranno predisposte a mezz’asta mentre è previsto il divieto, nelle vie e nelle piazze in cui si svolgono le iniziative in ricordo, di tutte le attività che possano intralciare l’afflusso delle persone.

Il moto delle placche tettoniche produce il lento accumulo di grandi quantità di energia, attraverso deformazione di grandi volumi di roccia e l’accumulo di sforzo all’interno della crosta terrestre.

Nella giornata odierna è stato registrato il cedimento di tre balconi nel complesso del progetto C.a.s.e. di Cese di Preturo.

Grazie al contributo volontario dei cittadini, è stato possibile realizzare uno studio che ha messo in evidenza come alcuni eventi sismici che avvengono in area ellenica abbiano un risentimento anomalo in Italia

Il 26 dicembre 2018, alle ore 03:19 italiane si è verificato un terremoto di magnitudo Mw 4.9 localizzato sul fianco orientale dell’Etna ad una profondità inferiore di 1 km.

Le richieste possono essere presentate da domani, venerdì 1 marzo, e fino al 31 marzo, con le modalità indicate nell’avviso pubblicato

E’ stata approvata la graduatoria definitiva relativa all’avviso pubblico per l’assegnazione temporanea di Moduli Abitativi Provvisori e di alloggi del Progetto CASE

Sono stati prorogati al 15 marzo i termini di presentazione delle domande per l’accesso ai fondi Restart

È stato pubblicato sul sito internet del Comune dell’Aquila l’avviso pubblico per l’accesso ai fondi destinati alla promozione di eventi e iniziative legate al decennale del terremoto del 6 aprile 2009.

In questo articolo viene descritto il lavoro di revisione delle localizzazioni ottenute con sistemi leggermente diversi da quelli usati nella Sala di Sorveglianza Sismica

TERREMOTO 05.02.2019: SCOSSA MAGNITUDO 3.6 A PIZZOLI (AQ)

Un terremoto di magnitudo ML 3.6 è avvenuto nella zona: 2 km SE Pizzoli (AQ), il 05-02-2019 allere ore 09:09:11 ad una profondità di 10 km.

INGV, SPECIALE 2018: UN TERREMOTO OGNI 20 MINUTI, MA IN DIMINUZIONE RISPETTO AGLI ULTIMI 2 ANNI

Nel corso del 2018 la Rete Sismica Nazionale (RSN) dell’INGV ha localizzato 23180 terremoti sul territorio italiano e nelle zone limitrofe

TERREMOTO MAGNITUDO 4.6 DEL 15.01.2019 IN PROVINCIA DI RAVENNA: IL REPORT INGV

Alle ore 00:03 italiane del 15 gennaio 2019 un evento sismico di magnitudo Ml 4.6 è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV

BUS L’AQUILA-ROMA: LETTERA DEL COMITATO PENDOLARI A LOLLI, ‘RISPOSTE SU SANGRITANA’

…ci piacerebbe incontrarLa per riuscire finalmente ad avere una risposta sul perché e sul come di questa operazione Sangritana

TERREMOTO MAGNITUDO 4.1 IN PROVINCIA DI CATANIA DEL 09.01.2019: IL REPORT INGV

Il terremoto di magnitudo ML 4.1, avvenuto alle ore 00:50 italiane del 9 gennaio 2019 (ore 23:50 UTC dell’8 gennaio), si colloca nell’area di Piano Pernicana, sul versante nord-orientale dell’Etna nel comune di Linguaglossa

ETNA: CONTINUA LO SCIAME SISMICO, IL VULCANO SI E’ SPOSTATO DI 50 CENTIMETRI

Continua lo sciame sismico e la paura intorno all’Etna. Un terremoto di magnitudo 3.5 è stato registrato dall’Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia

TERREMOTO MAGNITUDO 4.2 A COLLELONGO (AQ): IL REPORT INGV

Alle ore 19:37 italiane del 1 gennaio 2019, è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV un terremoto di magnitudo ML 4.2 (Mw 4.1)

TERREMOTO: SCOSSA MAGNITUDO 4.2 A COLLELONGO (L’AQUILA)

Un terremoto di magnitudo ML 4.2 è avvenuto nella zona: 3 km W Collelongo (AQ), il 01-01-2019 alle ore 19:37:46, ad una profondità di 17 km.

ETNA, ATTIVITA’ SISMICA E VULCANICA: L’AGGIORNAMENTO E APPROFONDIMENTO INGV

Alle ore 03:19 italiane di oggi, 26 dicembre 2018, nel basso fianco sud-orientale dell’Etna, si è verificato uno dei terremoti più energetici mai registrati sul vulcano.

TERREMOTO ML 4.8 (Mw 4.9) IN PROVINCIA DI CATANIA DEL 26.12.18: IL REPORT INGV

Il terremoto è a 5-6 km dalla costa ed è superficiale con una profondità stimata intorno a 1.2 Km. L’ubicazione dell’evento è molto simile a quella del terremoto del Catanese del 20 febbraio 1818.