18.10.2021 – TERREMOTO MAGNITUDO 3.8 A VISSO (MC)

Un terremoto di magnitudo ML 3.8 è stato registrato dall’INGV 2 km E di Visso (MC), alle 14:54:17, ora italiana, ad una profondità di 10 km. A […]

TERREMOTO: SCOSSA MAGNITUDO 2.5 A L’AQUILA

Un terremoto di magnitudo ML 2.5 è avvenuto nella zona: 3 km W L’Aquila (AQ), il 10-02-2021 11:39:49 (UTC) 11 minuti, 56 secondi fa 10-02-2021 12:39:49 (UTC […]

INGV: TERREMOTO MAGNITUDO 4.4 IN PROVINCIA DI VERONA, 29 DICEMBRE 2020

Un terremoto di magnitudo Ml 4.4 è stato registrato dalla Rete Sismica Nazionale alle ore 15:36 italiane di oggi, 29 dicembre 2020.

TERREMOTO Mw 6.4 IN CROAZIA, 29 DICEMBRE 2020: IL REPORT INGV

Questa mattina un terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito alle 12:19 (ora italiana) la Croazia centrale, in prossimità della città di Petrinja, un centro di circa 25.000 abitanti nella storica regione della Banovina.

Data l’elevata magnitudo e le caratteristiche geologiche della regione adriatica, l’evento è stato risentito anche in molte regioni italiane, soprattutto quelle del Nord-Est e della costa adriatica

Mappa epicentrale dei terremoti avvenuti in Italia e nelle aree limitrofe dal 1 al 30 novembre del 2020.

In occasione del quarantesimo anniversario del terremoto del 1980, è stata realizzata una carta della sismicità che mostra la distribuzione degli epicentri di circa 42000 terremoti

L’importo complessivo erogato dal Comune è di circa 8 milioni di euro e riguarda interventi per metà nella città e nei quartieri e per metà nelle frazioni.

Il terremoto del 23 novembre 1980 è stato il più forte evento sismico che ha colpito l’Appennino meridionale negli ultimi 100 anni con una energia pari a magnitudo Mw 6.9 ed una intensità epicentrale Io pari a X scala Mercalli

Nel seguito riassumo, in modo sintetico per necessità, le principali attività di monitoraggio e rilievo e alcuni delle iniziative più importanti svolte a favore delle Amministrazioni pubbliche.

23 novembre 1980 alle ore 19:34, un forte terremoto di magnitudo M 6.9 colpì una vasta area dell’appennino campano-lucano con effetti devastanti soprattutto in Irpinia, tra le province di Avellino, Salerno e Potenza.

Indimenticabile quel tragico evento che il 18 gennaio 2017 colpì Rigopiano in Abruzzo.

Un gruppo di studenti che da L’Aquila tornavano a Tornimparte sono stati fatti scendere dall’autista sotto la pioggia battente e sotto il ponte dell’autostrada di Pettino

Nella catena appenninica l’emissione di CO2 di origine profonda appare ben correlata con l’occorrenza e l’evoluzione delle sequenze sismiche dell’ultimo decennio.

Un elemento spesso considerato distintivo dell’occorrenza di un terremoto è l’oscillazione del lampadario, ma è sempre vero che lo scuotimento dovuto ad un evento sismico produce questo effetto?

In occasione della ricorrenza del 6 aprile, 11esimo anno dal sisma del 2009, i Comitati Familiari delle Vittime, l’Arcidiocesi, la Prefettura e il Comune dell’Aquila hanno diffuso un comunicato congiunto

Un terremoto di magnitudo 5.3 (fonte INGV) è stato registrato questa mattina, alle ore 06:24 italiane, con epicentro in Croazia, pochi chilometri a nord della città di Zagabria a una profondità stimata di 10 km.

Un terremoto di magnitudo 5.9 (fonte INGV) è stato registrato questa notte, alle ore 01.49 italiane, con epicentro in Grecia, 15 km a sud est della città di Paramythia nella regione dell’Epiro

Un terremoto di magnitudo ML 3.5 è avvenuto nella zona: 4 km S Capitignano (AQ), il 20-03-2020 alle 20-03-2020 22:58:06 (UTC +01:00) ora italiana, con coordinate geografiche […]

Stop a scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, discoteche, pub e locali assimilati, eventi e spettacoli di qualsiasi natura.

Il governo, per la decisione di chiudere scuole e università che scatterà da domani, si è affidato al parere della commissione scientifica che già ieri aveva consigliato la chiusura per un mese degli eventi sportivi in tutto il Paese.

Coronavirus, primo caso accertato all’Aquila; il sindaco Biondi: ‘Sentite immediatamente Asl e Regione, persone a contatto con paziente in isolamento fin dal primo momento’

Un terremoto di magnitudo Ml 4.4 (Mw 4.3) è stato registrato dalla Rete Sismica Nazionale alle ore 17:02 italiane di oggi, 24 febbraio 2020.

Da domani, martedì 25 febbraio, e per i prossimi dieci giorni, sarà sospeso il ricevimento del pubblico negli uffici del Comune dell’Aquila.

TERREMOTO MAGNITUDO 4.5 E SCIAME SISMICO IN PROVINCIA DI FIRENZE: IL REPORT INGV

Alle ore 06:30 italiane sono state localizzate 35 repliche successive al terremoto delle 04:37. Di queste sette sono state di magnitudo compresa tra 3.0 e 3.2. Da ieri sera sono in totale 65 gli eventi sismici registrati nell’area.

L’AQUILA – ROMA: COMITATO PENDOLARI, ‘MOLTO GRAVE LA DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE GIULIANTE’

Riteniamo che il contenuto della dichiarazione rilasciata dal Presidente di TUA Gianfranco Giuliante, in risposta alla nostra Lettera aperta del 29 dicembre scorso, e divulgata ieri sui media, sia molto grave

L’AQUILA – ROMA: SULLA SOPPRESSIONE DI CORSE TUA DA GENNAIO, LETTERA APERTA DEL COMITATO PENDOLARI

Da alcuni giorni circolano voci insistenti su una prossima eliminazione da parte di TUA di alcune corse relative alla tratta L’Aquila – Roma/Roma- L’Aquila

TERREMOTO: SCOSSA MAGNITUDO 3.2 A CAPITIGNANO (L’AQUILA)

Un terremoto di magnitudo ML 3.2 è avvenuto nella zona: 2 km NE Capitignano (AQ), il 14-11-2019 10:55:06 (UTC +01:00) ora italiana ad una profondità di 15 km.

INGV: RIFLESSIONI IN CASO DI SEQUENZA SISMICA COME QUELLA DEL 07.11.19 (MAGNITUDO 4.4)

Ogni volta che si attiva una sequenza sismica da qualche parte in Italia, specialmente se accade in qualche area ad alta pericolosità, ci poniamo delle domande sulla sua possibile evoluzione

INGV: INQUADRAMENTO SISMOTETTONICO DEL TERREMOTO Mw 4.4 del 7.11.2019 (BALSORANO)

L’area epicentrale dell’evento sismico del 7 novembre 2019 (Mw 4.4), posta fra gli abitati di Balsorano (AQ), Pescosolido (FR) e Sora (FR), è caratterizzata da faglie potenzialmente sismogenetiche, responsabili della sismicità maggiore che ha interessato la regione in epoca storica

TERREMOTO MAGNITUDO 4.4 AL CONFINE FRA LAZIO E ABRUZZO, IL REPORT INGV

Un terremoto di magnitudo Richter 4.4 è avvenuto alle 18:35 (ora italiana) al confine tra Lazio e Abruzzo, tra le province di Frosinone e quella dell’Aquila, a una profondità stimata di 14 km

TERREMOTO: SCOSSA MAGNITUDO 4.4 A BALSORANO (L’AQUILA)

Un terremoto di magnitudo ML 4.4 è avvenuto nella zona: 5 km SE Balsorano (AQ), il 07-11-2019 alle 18:35:21 (ora italiana), ad una profondità di 14 km.

INGV: AGGIORNAMENTO EVENTO SISMICO A NORCIA (PG), MAGNITUDO 4.1 – 1 SETTEMBRE 2019

Il terremoto di magnitudo Ml 4.1 (Mw 4.0) avvenuto questa notte, 1 settembre 2019, alle ore 2:02 italiane vicino Norcia (PG), si è verificato nell’area della sequenza dell’Italia centrale iniziata il 24 agosto 2016

INGV: UN AGGIORNAMENTO A TRE ANNI DAL TERREMOTO DEL 24 AGOSTO 2016

A tre anni dal terremoto del 24 agosto 2016, cerchiamo di fare il punto sull’attività sismica in corso nell’area e vediamo come sono proseguite le ricerche in quest’ultimo anno.