“TI INCULANO SENZA VASELINA”: I VIDEO DELLA COMPRAVENDITA DEI VOTI ALLA CAMERA

CONDIVIDI

C’è anche il deputato abruzzese Antonio Razzi (il cui voto è stato decisivo per salvare il governo Pdl-Lega dalla mozione di sfiducia delle opposizioni) nel video ripreso con telecamera nascosta a spiegare “la dura legge di sopravvivenza in Parlamento”, e parla a ruota libera non sapendolo: «Questi sono tutti malviventi e pensano ai cazzi loro a te non ti pensa nessuno.

Questi se ti possono inculare ti inculano senza vaselina. Tu non hai capito un cazzo», e ancora, «per il vitalizio 10 giorni mi mancavano e per 10 giorni mi inculavano. Se si fosse votato il 28 di marzo come era in programma io per 10 giorni non pigliavo la pensione. Io penso anche per i cazzi miei perché Di Pietro pensa pure ai cazzi suoi mica pensa a me»
Andato in onda agli Intoccabili su la7, Antonio Razzi è stato svergognato senza possibilità di smentita.

Un ritratto unico, spietato, conosciuto ma sottaciuto dell’infimo degrado cui sono arrivate le istituzioni italiane. Di coloro che dovrebbero, e forse rappresentano al meglio, l’Italia attuale. Tutti, senza mezzi termini, che pensano a non farsi inculare.

Affinché, ancora senza mezzi termini, siano gli altri ad essere inculati senza vaselina, come sta accadendo, ancora una volta, in questi giorni in Italia.