TERREMOTO: PADOAN FIRMA DECRETO SOSPENSIONE TASSE, I COMUNI INTERESSATI

CONDIVIDI

foto

1 settembre 2016 – A partire dal 24 agosto 2016 sono sospesi i versamenti delle imposte e gli adempimenti tributari per tutti i contribuenti (persone fisiche, imprenditori, persone giuridiche) che sono residenti o operano nei comuni colpiti dal terremoto che ha interessato il Centro Italia. Il Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan ha firmato il decreto di sospensione, che indica l’elenco dei Comuni delle Marche, dell’Abruzzo, del Lazio e dell’Umbria in cui si applica la misura.

La sospensione riguarda anche i versamenti e gli adempimenti derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e quelli conseguenti ad accertamenti esecutivi. Come prassi, il decreto prevede anche un termine per la ripresa dei versamenti (20 dicembre 2016).

Elenco dei Comuni:

– MARCHE: 1.Acquasanta Terme (AP); 2.Arquata del Tronto (AP); 3.Montefortino (FM); 4.Montegallo (AP); 5.S. Montemonaco (AP).

– ABRUZZO: 1.Montereale (AQ); 2.Capitignano (AQ); 3.Campotosto (AQ); 4.Valle Castellana (TE); 5.Rocca Santa Maria (TE)

– LAZIO: 1.Accumoli (RI); 2.Amatrice (RI); 3.Cittareale (RI)

– UMBRIA: 1.Cascia (PG); 2.Monteleone di Spoleto (PG); 3.Norcia (PG); 4.Preci (PG)

Con un successivo decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze possono essere individuati, sulla base delle comunicazioni della Protezione Civile, altri comuni colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 ai quali si applica la sospensione.

COMMENTI