L’AQUILA, 10 ANNI DAL SISMA: IL SERVIZIO DI BUS NAVETTA PER LA FIACCOLATA COMMEMORATIVA

CONDIVIDI

L’Ama (Azienda per la mobilità aquilana) ha istituito un servizio di bus navetta in occasione della Fiaccolata in memoria delle vittime del sisma.

Il servizio, in particolare, per l’inizio della Fiaccolata sarà attivo dalle ore 21.15 alle ore 22.15 del giorno 5 aprile, con frequenza di una corsa ogni 20 minuti, secondo il seguente itinerario:

parcheggio Italtel Strada statale 17 – viale Corrado IV- via Vicentini – via Beato Cesidio – via Piccinini – Strada statale 17 – piazzale Italtel.

Il servizio di bus navetta per la fine delle manifestazioni sarà attivo, invece, dalle ore 00:30 alle ore 4:30 del 06 aprile con frequenza di una corsa ogni 20 minuti. Questo l’itinerario:

Terminalbus – Circuito Collemaggio – Porta Napoli – viale Collemaggio (fermata lato ex-Sanatrix) – via Strinella – viale della Croce Rossa – via Beato Cesidio – via Piccinini – Strada Statale 17 – parcheggio Italtel – Strada statale 17- viale Corrado IV – viale della Croce Rossa – via Crocetta – Terminalbus Collemaggio.

Si ricorda il programma delle iniziative commemorative previste il 5 e 6 aprile, decimo anniversario del sisma.

Il 5 aprile all’Auditorium del Parco si terranno due appuntamenti.

Alle ore 16 è prevista la sesta edizione del premio di laurea “Avus 6 aprile 2009” promosso dall’associazione Avus, l’associazione “Vittime universitarie sisma 6 aprile 2009”, con Università degli Studi dell’Aquila, Gssi e Sigea.

Alle 17 si svolgerà l’incontro sui temi della giustizia con la Rete nazionale familiare delle vittime “Noi non dimentichiamo”, a cura del Comitato familiari vittime della casa dello studente.

La fiaccolata in ricordo delle 309 vittime, a cura dei Comitati dei familiari delle vittime del sisma e del Comune dell’Aquila, partirà la sera del 5 aprile alle 22,30 da via XX settembre, con raduno alle ore 22 nell’area davanti al tribunale.

Il percorso si snoderà lungo via XX Settembre, con sosta in corrispondenza dell’area antistante la Casa dello Studente, per poi proseguire in direzione della Villa Comunale, con attraversamento del perimetro viale Crispi, via Iacobucci e viale Rendina, con prosecuzione lungo Corso Federico II ed arrivo in Piazza Duomo.

Questo, invece, il programma religioso del 6 aprile 2009, a cura dell’Arcidiocesi dell’Aquila: ore 00,30 – Chiesa Santa Maria del Suffragio (Piazza Duomo): Celebrazione Eucaristica presieduta dal cardinale Giuseppe Petrocchi, arcivescovo metropolita dell’Aquila e concelebrata da alcuni vescovi e dai sacerdoti dell’Arcidiocesi, in suffragio delle vittime del sisma con lettura dei nomi durante la preghiera eucaristica – liturgia animata dalla Corale Lorenzo Perosi.

Ore 1,45/03,25 – Chiesa Santa Maria del Suffragio: veglia di preghiera ‘Aspettando le 3,32’, animata dalla Congregazione Salus Populi Aquilana.

Ore 3,32 – Piazza Duomo: ascolto dei 309 tocchi della campana della Chiesa di Santa Maria del Suffragio in ricordo delle vittime del sisma del 2009. Ore 7,30 – Chiesa/Tenda Sant’Antonio in Pile (piazzale Sant’Antonio): collegamento in diretta radiofonica nazionale con Radio Maria; Santo Rosario Meditato animato dal gruppo di preghiera mariano; Santa Messa in suffragio delle vittime del sisma – liturgia animata dalla corale Sant’Antonio.

Ore 10 – Chiesa Santa Maria del Suffragio: Santa Messa in suffragio delle vittime del sisma – liturgia animata dal Complesso vocale Giuseppe Vallaperti.

Ore 11 – Chiesa Santa Maria del Suffragio: Santa Messa in suffragio delle vittime del sisma, celebrata da monsignor. Giuseppe Molinari, arcivescovo emerito dell’Aquila – liturgia animata dalla corale Gran Sasso.

Ore 17 – Chiesa/Tenda Santa Maria del Soccorso (cimitero monumentale): Santa Messa in suffragio delle vittime del sisma.

Ore 18 – Chiesa Santa Maria del Suffragio: Santa Messa in suffragio degli universitari deceduti la notte del 6 aprile – liturgia animata dalla parrocchia universitaria.