L’Aquila: 7 e 8 maggio “Donne terre-mutate”

 

Il comitato “Donne terre-mutate” lancia un incontro nazionale a L’Aquila per il 7 e l’8 maggio 2011.

“Per portare le donne di tutta Italia a vedere L’Aquila come e’. A sentirne gli odori, a toccare le spaccature e a stringere mani. Per accompagnarle a visitare la ‘zona rossa’ ancora militarizzata, ad entrare nelle C.A.S.E. dove (non) si vive bene, a camminare nei quartieri vuoti e abbandonati, a passeggiare nel centro dopo le undici di sera (prima che chiudano i cancelli!).

Vogliamo portarvi nei luoghi che la televisione non ha mai fatto vedere.

Un pensiero diverso. Il pensiero delle donne. Dal 6 aprile 2009, a L’Aquila, le donne riflettono, discutono, lavorano e progettano, mettono insieme competenze e talenti. Sono le donne delle associazioni, dei luoghi di lavoro, della scuola, dell’arte. Sono le donne che ricostruiscono quel che e’ permesso ricostruire in un modo differente dagli uomini.

Un’altra citta’. La citta’ delle donne.Le donne a L’Aquila ri-tessono la vita quotidiana frammentata, vedono il tempo bruciarsi nelle distanze fra il centro storico ancora chiuso e i satelliti tutto intorno, il degrado di case libri mobili suppellettili e luoghi d’incontro un tempo agevoli.

Ma dal caos nascono anche nuove occasioni che le aquilane vogliono condividere con donne di tutta Italia. Un momento di gioia, una festosa trama di relazioni: semi di ricostruzione e di rinascita, da gettare nella terra tutte insieme. Soprattutto abbiamo un sogno: costruire nella nuova citta’ un luogo delle donne. Ben vengano le donne a maggio.”

SCARICA IL PROGRAMMA -   visita il sito www.laquiladonne.com

La video intervista:

COMMENTI