L’AQUILA: CHIEDONO RITO ABBREVIATO 8 IMPUTATI PER CROLLO CASA DELLO STUDENTE

CONDIVIDI

La nuova udienza relativa al crollo della casa dello studente de L’Aquila, avvenuta a causa del sisma del 6 aprile 2009, in cui sono morti 8 giovani, e’ stata fissata al prossimo 19 maggio. Nell’udienza del 21 aprile i legali di 8 dei 10 imputati hanno chiesto ed ottenuto dal gup del Tribunale de L’Aquila, Giuseppe Grieco, l’ammissibilita’ al rito abbreviato che prevede in caso di condanna lo sconto di un terzo della pena. Il placet pero’ e’ condizionato all’audizione del super perito Maria Gabriella Mulas che nella precedente udienza aveva esposto i contenuti della propria consulenza raccolti in 1.300 pagine in cui spiegava i motivi del crollo della palazzina.

Il rito abbreviato ci sara’ per Carlo Giovani, Bernardino Pace, Pietro Centofanti, Tancredi Rossicone, Massimiliano Andreassi, Pietro Sebastiani, Luca Valente e Luca D’Innocenzo. Hanno scelto invece di proseguire per rito ordinario Giorgio Gaudiano e Walter Navarra. Sempre nel corso dell’udienza di oggi il Comune de L’Aquila si e’ costituito parte civile chiedendo la somma di un milione di euro, come sta facendo in tutti i singoli procedimenti della maxi inchiesta che la procura sta portando avanti.

(AdnKronos)