TERREMOTO EMILIA: ECCO COME ACQUISTARE IL PARMIGIANO REGGIANO “TERREMOTATO”, CONVENIENZA E SOLIDARIETÀ

CONDIVIDI

Il violento terremoto di domenica scorsa ha gravemente danneggiato i magazzini di stagionatura del Parmigiano Reggiano, rovesciando e in alcuni casi spezzando più di 300.000 “forme” da 40kg ciascuna. Tre milioni sono quelle che, dopo un tempo di stagionatura di minimo 12 e massimo 24 mesi, escono ogni anno dalla regione –valore economico di circa 2 miliardi di euro– due terzi per il mercato italiano e il resto diretto all’estero.

Le forme cadute, pertanto, equivalgono al 10% della produzione di un anno, e siccome costano fino a 420 euro (se stagionate per 24 mesi) ciascuna, il Consorzio del Parmigiano Reggiano stima un danno di 80 milioni di euro.

Per poter limitare i danni e recuperare, almeno parzialmente, la grave perdita, i caseifici emiliani messi in ginocchio dal terremoto hanno avuto un’idea geniale: vendere il formaggio “terremotato” a prezzi estremamente convenienti, stimolando un’autentica gara di solidarietà-conveniente che sta mobilitando centinaia di migliaia di italiani. Le richieste, infatti, sono state già tantissime e in molti ci chiedono come fare a ordinare e acquistare il parmigiano. Le ditte emiliane offrono questi prezzi, estremamente vantaggiosi.

* Aggiornamenti sulla situazione al 6 giugno*

Per acquistare dai caseifici danneggiati: alcuni caseifici danneggiati dal sisma si sono attivati per la vendita diretta di prodotto per far fronte ai danni subiti:

CASEIFICIO COOPERATIVA CASEARIA CASTELNOVESE

Via Cavidole, 6
Castelnuovo Rangone – 41051 (MO)
Fax 059 537081
Email : coopcasearia@mclink.it

CASEIFICIO SANT’ANGELO S.N.C.
DI CARETTI DANTE E C. (Azienda Caretti)
Indirizzo VIA IMBIANI, 7
Comune San Giovanni in Persiceto – 40017 (BO)
Indirizzo del negozio:  Via Zenerigolo 4/b – San Giovanni in Persiceto –   tel.  051/823198  – 347 5716823
Sito: http://www.aziendacaretti.it/
Email: terremoto@aziendacaretti.it


CASEIFICIO 4 MADONNE
unità produttiva Via Camurana – Medolla
Email: info@caseificio4madonne.it
Punti vendita:
Via Panaria Bassa, 73 Solara di Bomporto (MO) 059/901608
Via Nazionale, 37/a Sorbara di Bomporto (MO) 059/902295
oppure per prenotazioni contattare l’ufficio a Lesignana
tel.  059 849468    –   chiedere del rag. Setti

CASEIFICIO SOCIALE SAN SIMONE

Via Garcia Lorca, 18 – Marmirolo  –  42123 Reggio Emilia
tel. e fax 0522 340129
Email: caseificiosansimone@alice.it

LATTERIA SOCIALE LORA
Via 25 aprile, 24   –   42040 Campegine (RE)
tel. 0522 677529

CASEIFICIO ROSSI F.LLI SRL
Via Mandrio, 18    –   42010 Rio Saliceto (RE)
tel. 0522 699700 – fax 0522 631354
Email: rssflli@tin.it

CASEIFICIO SOCIALE LA CAPPELLETTA
Il caseificio La Cappelletta ha temporaneamente sospeso la fornitura di prodotto, a seguito dei danni subiti. Vi informeremo appena sarà nuovamente disponibile per la vendita diretta
DI SAN POSSIDONIO SOC. COOP. AGR.
Indirizzo VIA MATTEOTTI, 80
Comune San Possidonio – 41039 (MO)
Telefono 0535/39084Email:   caseificiolacappelle@libero.it


NB: il Consorzio non si occupa della commercializzazione e vendita di Parmigiano Reggiano; vi consigliamo quindi di chiedere DIRETTAMENTE AI CASEIFICI indicati quali siano le modalità di acquisto e la possibilità di spedizione.

Considerato il volume di richieste ricevute, vi chiediamo di pazientare nel caso le risposte da parte dei caseifici non siano immediate. Grazie ancora a tutti per la solidarietà dimostrata. Per ulteriori informazioni: terremoto@parmigiano-reggiano.it

* AGGIORNAMENTO DEL 28 maggio (ore 19.45) *

Le email ricevute sono oltre 9000 e le telefonate ormai non si contano. ArciModena il 24 maggio ha visitato il caseificio sociale “La Cappelletta” di San Possidonio dove erano stivate le 30.000 forme di parmigiano reggiano a stagionare ed ha visto tanta gente a lavoro per recuperare il formaggio, refrigerarlo, tagliarlo e metterlo sottovuoto. Le forze non stanno al passo con le numerosissime richieste. Per tale motivo chiedono di rallentare gli ordini e di spedire le ordinazioni a partire dal 7 giugno, non c’è molta fretta. Le forme da 27 mesi sono ancora irraggiungibili.

L’azienda Casumaro  non è più in grado di rispondere al cellulare o alle mail. Quindi si prega di contattare il Caseificio Sociale La Cappelletta al Tel/Fax 0535.39084, sempre dal 7 giugno in poi. Inoltre, NON riescono ad organizzare le spedizioni e NON riescono più a produrre la crema spalmabile.

Ecco alcune informazioni logistiche per poter organizzare al meglio il sostegno.

Innanzitutto, l’azienda ha fatto sapere che la distribuzione può avvenire entro 20-30 giorni senza che il formaggio abbia dei problemi. La scadenza del 24 maggio circolata in alcune mail, pertanto, non è corretta.

I prodotti che possono essere prenotati sono i seguenti:

– 12 mesi € 9 al kg in pezzi da 500 gr o 1 kg sottovuoto NUOVO!
– 14 mesi  € 11,5 al kg in pezzi da 500gr. o 1kg sottovuoto;
– 27 mesi € 13,00 al kg in pezzi da 500gr. o 1kg sottovuoto;

– crema spalmabile €11,00 al kg in confezioni da 250gr  Non riescono più a produrla

L’azienda al momento non riesce a raggiungere le forme da 27 mesi, quindi, stanno evadendo prima gli ordini relativi ai 14 mesi. Per le consegne dei 27 mesi si dovrà aspettare.

RICHIESTE
Le richieste di prenotazione possono essere fatte in due modi:
– inviando una mail a filieracorta@arci.it per le richieste di singole persone o famiglie da giovedì 7 giugno 2012;
– contattando direttamente l’azienda biologica Casumaro il cui personale si trova ora al Caseificio Sociale La Cappelletta a San Possidonio per le richieste di gruppi di persone provenienti da aziende, enti o associazioni ai seguenti recapiti:
Caseificio Sociale La Cappelletta – San Possidonio 

Tel./Fax 0535.39084
Non rispondono più a mail e al cellulare perchè non riescono a gestire le informazioni

RITIRO
Chi ha prenotato il 23 maggio 2012 riceverà una risposta con l’eventuale conferma del ritiro che avverrà il 29 maggio dalle 12 alle 18 nella sede di Arci Modena in via IV Novembre 40/L.
Chi prenoterà dal 7 giugno 2012 riceverà una risposta con l’eventuale conferma del ritiro che avverrà nei martedì successivi dal 12 giugno in poi.
Al momento del ritiro sarà consegnato uno scontrino emesso direttamente dall’azienda. Filieracorta si fa carico soltanto dell’organizzazione logistica per dare un sostegno reale.
Chi contatterà direttamente l’azienda prenderà accordi per il ritiro in sede. Al momento NON riescono ad organizzare le spedizioni