TERREMOTO EMILIA: SPECULAZIONE E SCIACALLAGGIO SU PARMIGIANO REGGIANO E GRANA PADANO

CONDIVIDI

Dall’Emilia duramente colpita dal sisma arriva una notizia che ha dell’incredibile. Al danno del terremoto si aggiunge la beffa degli speculatori e degli sciacalli.

E’ la Coldiretti a lanciare l’allarme: quotidianamente vengono fatte offerte di intermediari senza scrupoli per grandi quantita’ di Parmigiano Reggiano e di Grana Padano a prezzi irrisori e insostenibili per i produttori. “Oltre al danno una beffa che – sottolinea la Coldiretti – rischia di aggravare il gia’ pesante bilancio dei danni subiti dal comparto”.

[vedi anche Come acquistare il Parmigiano Reggiano ‘terremotato’]

Gli speculatori, quelli che si presentano nei peggiori momenti di disperazione umana, si sono fatti vivi alle porte di diversi caseifici colpiti dal sisma offrendo 2 euro al chilo per le forme danneggiate a prescindere dalla stagionatura.

Mentre in rete si susseguono gli appelli ad acquistare formaggio direttamente dalle aziende (e a prezzi più che buoni), persone senza scrupoli vogliono stringere il cappio al collo di chi ha lavorato duramente e che oggi si è visto crollare il mondo addosso.

Per effetto del terremoto risultano a terra complessivamente oltre 360.000 forme di Grana Padano e 633.700 forme di Parmigiano Reggiano.