ALEMANNO DIFENDE CIALENTE: COLPA DELLO STATO, L’AQUILA ABBANDONATA

CONDIVIDI

alemanno_cialenteL’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno ha espresso parole di sostegno al dimissionario sindaco dell’Aquila Cialente: «Conosco Cialente, lo rispetto da un punto di vista personale e sono convinto che non c’entri nulla con gli scandali, ma il fatto che il Comune dell’Aquila venga travolto dagli scandali deriva dall’abbandono da parte dello Stato».

Alemanno, nel corso di un incontro pubblico a Pescara, ha anche aggiunto: «Questo ennesimo scandalo che colpisce l’opera di ricostruzione ha una radice profonda che parte dall’abbandono dell’Aquila, che si è fatto forte con i Governi tecnici e di centrosinistra». Ed ha poi concluso: «La vera crisi è chiudere gli occhi e non accorgersi che queste realtà comunali non hanno la forza di affrontare da sole la sfida della ricostruzione».