L’Aquila dimenticata (videoreportage): “Dopo il sisma dispersione e depressione”

CONDIVIDI

L’Aquila dimenticata, seconda parte

Dopo il sisma dispersione e depressione. «Troppi suicidi e psicofarmaci»
Il dottor Alessandro Sirolli, direttore del centro psichiatrico diurno dell’Asl 1 dell’Aquila non ha dubbi: «Ci nascondono le cifre del disastro umano» racconta. Gli effetti distruttivi sulla psiche umana, dopo il sisma e lo stato di crisi, sono stati devastanti.

COMMENTI