TERREMOTO: ESPOSTO CONTRO CIALENTE DA FAMILIARI VITTIME

CONDIVIDI

L’Aquila, 9 dicembre 2011 – Un esposto alla Procura della Repubblica dell’Aquila per le presunte dichiarazioni “mendaci” del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, rese durante l’interrogatorio nell’udienza contro i sette membri della Commissione grandi rischi.

E’ quello annunciato stamane, nel corso di una conferenza stampa, dal Comitato “309 Martiri del terremoto”. Ad illustrare le ragioni dell’azione legale, il medico aquilano Vincenzo Vittorini, assieme ad altri parenti delle vittime del terremoto, affiancati dall’avvocato di fiducia, Fabio Alessandroni.

Secondo Vittorini, il primo cittadino nel corso della propria testimonianza avvenuta due giorni fa, avrebbe riferito dichiarazioni “mendaci” che sarebbero in contraddizione con quelle fornite da altri partecipanti alla riunione del 31 marzo del 2009.

Sempre Vittorini, ha dato notizia che l’associazione prima dell’estate di quest’anno ha presentato un esposto alla Procura con lo scopo di sollecitare la magistratura a fare luce sull’azione del sindaco dell’Aquila e sulla macchina comunale in generale per quanto riguarda l’aspetto della prevenzione.

Vittorini ha formato una lista civica con la quale si presentera’ come candidato sindaco alle elezioni amministrative della prossima primavra. (AGI)

IL VIDEO DI TVUNO