ABRUZZO: TRE INCENDI IN TRE GIORNI

CONDIVIDI

incendioTre gli incendi di una certa importanza nell’arco di tre giorni nella Regione Abruzzo. Il report e’ del Comando regionale del Corpo Forestale dello Stato.

Nella tarda mattinata del 6 agosto, le fiamme hanno interessato il Comune di Villamagna (Chieti) bruciando circa mezzo ettaro di bosco ed 1 non boscato; sul posto sono intervenuti 2 forestali con un mezzo antincendio domando le fiamme in meno di due ore intorno alle 13.00.

Sempre nel chietino, nel Comune di Casalbordino, le fiamme sono divampate nel primo pomeriggio del 4 agosto e domate alle 20.00 circa. Il Comando provinciale di Chieti con le sue articolazioni periferiche ha schierato 15 forestali con diversi mezzi antincendio ed ha coordinato, per il tramite del DOS (Direttore delle operazioni di spegnimento), due mezzi aerei. L’elicottero regionale ha effettuato 84 lanci, mentre il Canadair, alzatosi da Ciampino, 15. Alla fine sono andati bruciati circa 6 ettari di bosco oltre diversi ettari di superficie non boscata.

Il 5 agosto altro incendio nel comune di Rocca Santa Maria, in provincia di Teramo, dove le fiamme si sono sviluppate intorno alle 15.40. I quattro forestali intervenuti con un mezzo antincendio hanno anche coordinato l’attivita’ di un Canadair, partito dall’aeroporto di Ciampino, che ha effettuato 6 lanci con l’impiego del ritardante; dopo le 18.00, a fine operazioni, e’ risultato bruciato 1 ettaro di bosco. Nelle operazioni antincendio sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco e squadre di volontari della Protezione civile. Sul posto e’ accorso anche il personale del Corpo forestale dello Stato collegato al NIAB- Nucleo Investigativo Anticendio Boschivo per la ricerca di reperti utili per ricostruire la dinamica dell’incendio ed individuare il punto d’innesco.

Il Corpo forestale dello Stato – ricorda una nota – e’ impegnato dall’inizio della stagione estiva nel coordinamento delle operazioni di spegnimento e nella successiva attivita’ di indagine per l’individuazione dei responsabili degli incendi boschivi.

La Forestale opera a difesa del patrimonio naturale attraverso l’espletamento di attivita’ di prevenzione, repressione e lotta agli incendi boschivi.

In quest’ottica risulta fondamentale la collaborazione tra tutte le istituzioni interessate, nonche’ il coinvolgimento della sensibilita’ delle popolazioni che hanno a loro disposizione dei numeri telefonici gratuiti e dedicati (CFS 1515 – VVF 115).