ROGO IN PROVINCIA DI CHIETI, ARRESTATO GIOVANE PIROMANE

CONDIVIDI

Un giovane di Casalincontrada, Gianluigi Malandra, e’ stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Chieti con l’accusa di aver appiccato un incendio in localita’ Colle Vaccaro di Roccamontepiano. Le fiamme si sono estese in una zona di bassa vegetazione e ulivi per circa 3 ettari.

I militari, prontamente intervenuti, hanno raccolto le testimonianze di alcuni cittadini i quali, dalle proprie abitazioni, avevano notato il piromane in azione, fornendo una descrizione accurata sia del ragazzo sia della vettura a bordo della quale si era allontanato.

Il giovane e’ stato rintracciato non distante dal luogo dell’incendio e trovato in possesso di un accendino, opportunamente modificato, con cui aveva incendiato le sterpaglie precedentemente accumulate e usate come innesco.

I vigili del fuoco del comando provinciale di Chieti hanno domato l’incendio solo alle 2,30 della notte. Malandra e’ stato condotto nel carcere di Chieti. Gli inquirenti stanno ora valutando le eventuali responsabilita’ del giovane anche in riferimento ad altri roghi verificatisi il 13 e il 16 luglio in localita’  vicine a quella interessata dall’incendio della notte scorsa.

(AGI)