BOTTEGHE DI MESTIERE: BANDO IN ABRUZZO PER TIROCINI RETRIBUITI

CONDIVIDI

articleIeri, lunedì 14 novembre a Pescara, l’assessore alle Politiche del lavoro della Regione Abruzzo, Andrea Gerosolimo, il presidente dell’Anpal e amministratore unico di Italia Lavoro Maurizio Del Conte e il direttore del Dipartimento Lavoro della Regione, Tommaso Di Rino, hanno presentato l’avviso pubblico, di prossima emanazione, per partecipare alle cosiddette “Botteghe di mestiere e dell’innovazione”.

La Regione Abruzzo ha destinato a questa iniziativa nazionale un milione di euro della programmazione Fse 2014-2020 che consentono di finanziare quelle botteghe che sono state dichiarate ammissibili nella graduatoria gestita da Italia Lavoro, ma non finanziabili per esaurimento dei fondi.

L’avviso si rivolge ai disoccupati con meno di 35 anni per i quali si apre la possibilità di svolgere tirocini formativi di 6 mesi retribuiti con 500 euro mensili. I tirocini si svolgeranno in aziende o in laboratori artigianali a stretto contatto con un Tutor, per crescere, formarsi e imparare un mestiere.

In Abruzzo sono state individuate 17 Botteghe di Mestiere; ogni bottega è costituita da un raggruppamento di aziende, che ospitano i tirocini, e un soggetto promotore. In tutto le aziende interessate sono 125, mentre i posti a disposizione per i tirocini sono 165. I settori in cui operano le aziende sono quelli dell’agroalimentare, enogastronomia e ristorazione; abbigliamento e moda; meccanico; grande distribuzione; artigianato artistico; legno e arredocasa.

L’apertura del bando per gli aspiranti tirocinanti under 35 è prevista per l’inizio di dicembre.

 Fonte: abruzzosviluppo.it

Tags: ,