L’AQUILA: INIZIATIVA DEL PREFETTO SULLA QUESTIONE DELLE “CASETTE” DOPO TERREMOTO

CONDIVIDI

Con un’iniziativa intrapresa a seguito di un ciclo di incontri tenutisi nei giorni scorsi, il Prefetto dell’Aquila Giovanna Maria Iurato ha illustrato ai Sindaci del “cratere”, in una riunione tenutasi questa mattina in Prefettura, alcune problematiche riguardanti i manufatti la cui realizzazione è stata autorizzata dai Comuni per assicurare una sistemazione abitativa transitoria a quanti avevano perso la propria abitazione nel sisma del 2009.

Nel rispetto delle attribuzioni demandate ai Comuni in materia di governo del territorio il Prefetto ha evidenziato la necessità di completare il richiesto monitoraggio della situazione, al fine di individuare soprattutto le strutture che insistono in aree sottoposte a vincolo idrogeologico o comunque a rischio, oltre a quelle realizzate senza alcune autorizzazione e quindi completamente abusive.

L’iniziativa in questione, perciò, è prioritariamente finalizzata a sollecitare l’eliminazione delle situazioni che possono costituire un pericolo per l’incolumità pubblica qualora si verificassero situazioni di emergenza legate a fenomeni metereologici fuori dalla norma.

Proprio per questo motivo il Prefetto ha evidenziato la necessità che i Comuni, nelle more delle rimozioni dei manufatti presenti nelle aree “a rischio”, adottino le misure preventive atte a permettere, in caso di emergenza, la pronta evacuazione delle famiglie che vi abitano e, se del caso, la loro sistemazione in idonee strutture alloggiative.