TERREMOTO, INPS SCELLERATA: NONOSTANTE SOSPENSIONE VUOLE TASSE AL 100% ENTRO DICEMBRE

CONDIVIDI

“Natale amaro per imprese, lavoratori e pensionati dell’Aquila e del ‘cratere’. Lo affermani i vertici di Confindustria, Ance, Apindustria, Cgil, Cisl, Uil e Ugl in una nota congiunta.
“A seguito del messaggio Inps del 22 novembre con cui l’Istituto previdenziale sostiene che la Legge di Stabilita’ trova applicazione solo a decorrere dal primo gennaio 2012, imprese e lavoratori del cratere – si legge nella nota – entro il prossimo 31 dicembre, dovranno versare, al 100% ed in unica soluzione, le prime dodici rate relative alla restituzione dei contributi sospesi a seguito del sisma“.
“Siamo di fronte all’ennesimo, scellerato, tentativo di mettere in ginocchio l’economia del nostro territorio e, quindi, dovremo ancora mobilitarci per difendere i nostri diritti”. Le diverse single imprenditoriali e sindacali “invitiamo tutti i nostri rappresentanti a prendere in mano la situazione e a trovare le possibile soluzioni al problema

Scarica il Messaggio INPS n. 21964 del 22 novembre 2011

Tags: , ,