CONCORSONE L’AQUILA: NESSUNA FALLA, MA UNA MAIL INCASTRA PETULLA’

CONDIVIDI

5 novembre 2012 – [Il comunicato diffuso dal sito http://www.coesioneterritoriale.gov.it]

Lo scorso 26 ottobre il sito “Aquilatv” ha pubblicato un “quiz-tipo” relativo alle prove preselettive del concorso Ripam Abruzzo, prima che la “banca dati dei test” venisse pubblicata sul sito del Formez.

La deprecabile diffusione di questo “quiz tipo” ha creato significative ansie nei candidati, dubbi sulla correttezza della procedura e vivaci polemiche a livello locale.

Pur essendo quanto avvenuto privo di rischi e conseguenze – stante, come già più volte ribadito, che si è trattato della anticipazione di un quiz-tipo, comunque non sorteggiabile e non somministrabile il giorno dei test, all’interno di una prova preselettiva di cui il prossimo giorno 9 novembre (secondo il bando di concorso) saranno rese pubbliche tutte le risposte – è stata subito avviata una procedura di verifica interna all’Amministrazione. Dalla verifica condotta dal Formez, “non è emersa alcuna falla nella banca dati del Formez né nella procedura, né è emerso alcun comportamento irregolare tra i dipendenti dell’istituto” (dal comunicato stampa del pres. Flamment del 2 novembre scorso).

Dalla verifica nelle strutture del Ministro per la coesione territoriale, è emerso che il dr. Roberto Petullà, in servizio presso le strutture del DISET dal 1 giugno scorso, alle ore 8,58 del 26 ottobre – utilizzando la propria e-mail di servizio – con sorprendente leggerezza, ha trasmesso il “quiz tipo” alla giornalista che poi ha pubblicato la notizia. Il dr. Petullà ha immediatamente trasmesso al Capo Dipartimento del DISET una nota con cui ha manifestato la propria intenzione di lasciare l’attuale incarico di rientrare da subito negli uffici di appartenenza del Dipartimento della Protezione civile.

L’ing. Mancurti ha condiviso con il Ministro Barca l’amarezza per questa vicenda e ha accolto la suddetta richiesta, con la quale si evita che un singolo atto individuale abbia riflessi sul buon andamento dell’Amministrazione.