VIDEO, L’AQUILA: “TROPPO TEMPO PERSO, SI POTEVA PARTIRE SUBITO”

CONDIVIDI

Nel capoluogo abruzzese, oggi città da fantasma, il cammino della ricostruzione è ancora lungo. Dove si poteva intervenire già da subito, accelerando il processo di recupero degli edifici, si è preferito attendere l’approvazione del piano di ricostruzione recentemente approvato dal Comune. Il nuovo documento sancisce il principio del”Com’era, dov’era”, anche se spesso i costi per riportare gli edifici allo stato precedente al sisma sono, soprattutto per il centro storico, superiori alle risorse effettivamente messe a disposizione.

di FRANCESCO ERBANI – riprese e montaggio ALESSANDRO SCILLITANI (da Repubblica.it)