Elenco comuni del “cratere sismico” (aggiornato)

CONDIVIDI

Aggiornamento del 21 luglio 2009

Ai 49 comuni citati nell’articolo del 13 giugno, si aggiungono altri 8 comuni, come indicato in questo articolo, ovvero:

Provincia dell’Aquila: Bugnara, Cagnano Amiterno, Capitignano, Fontecchio e Montereale
Provincia di Teramo: Colledara, Fano Adriano e Penna Sant’Andrea).

13 giugno 2009

Decreto del Commissario delegato n. 3 del 16 aprile 2009

I Comuni della regione Abruzzo che dal 6 aprile 2009 sono stati colpiti da scosse sismiche di intensita’ uguale o superiore al sesto grado della Scala Mercalli sono:

Provincia dell’Aquila:
Acciano, Barete, Barisciano, Castel del Monte, Campotosto, Capestrano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequeo, Cocullo, Collarmele, Fagnano Alto, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, L’Aquila, Lucoli, Navelli, Ocre, Ofena, Ovindoli, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata D’Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne’ Vestini, San Pio delle Camere, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Sant’Angelo e Villa Santa Lucia degli Abruzzi.

Provincia di Teramo:
Arsita, Castelli, Montorio al Vomano, Pitracamela e Tossicia.

Provincia di Pescara:
Brittoli, Bussi sul Tirino, Civitella Casanova, Cugnoli, Montebello di Bertona, Popoli e Torre de’ Passeri.

La lista dei comuni e’ stata compilata sulla base dei rilievi macrosismici che il Dipartimento della Protezione Civile ha effettuato in collaborazione con l’INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.