Home » Posts tagged with "terremoti storici"

INGV: I TERREMOTI STORICI A ISCHIA

L’isola d’Ischia, la più grande delle Isole Partenopee che chiude a ovest il Golfo di Napoli, ha una sismicità storica ben conosciuta. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani CPTI15 (Rovida et al., 2016) contiene i parametri epicentrali di 12 terremoti localizzati nell’isola o a mare negli immediati dintorni(rappresentati... 

2 FEBBRAIO 1703, IL GRANDE TERREMOTO A L’AQUILA

Distribuzione degli effetti di danneggiamento dal VII MCS in su per i terremoti del 14 gennaio 1703 (cerchietti rossi), del 2 febbraio 1703 (cerchietti gialli) e del 6 aprile 2009 (cerchietti verdi). .april-post-content-2 {display:none;}   (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il 2 febbraio 1703 avvenne il più forte terremoto noto alle fonti storiche che abbia interessato il settore... 

TRA RISCHI E RESPONSABILITÀ. DA RIGOPIANO NULLA DI NUOVO (di F. Andreassi)

TRA RISCHI E RESPONSABILITÀ. DA RIGOPIANO NULLA DI NUOVO (di Fabio Andreassi) 23 GEN. – Desidero svolgere alcune riflessioni sui disastri che hanno colpito nuovamente l’Abruzzo, sulle improvvide cautele della Commissione Grandi Rischi che non vuole avere un De Berardinis bis, e sul tema dei rischi (frane, neve, valanghe, sisma)  (continua)

INGV: TUTTI I TERREMOTI ITALIANI DEGLI ULTIMI MILLE ANNI

La rivista Wired ha raccolto in questa tabella interattiva i dati dell’INGV relativi ai terremoti storici verificatisi in Italia dall’anno 1005. var divElement = document.getElementById('viz1478078590574'); var vizElement = divElement.getElementsByTagName('object')[0]; vizElement.style.width='700px';vizElement.style.height='609px';... 

INGV: I PIÙ FORTI TERREMOTI STORICI DEL CENTRO ITALIA

L’INGV ha raccolto in questa tabella un elenco dei 50 più forti terremoti storici che hanno colpito il centro Italia, ordinati dalla magnitudo più alta alla  (continua)

TERREMOTI STORICI: LA “CATASTROFE SISMICA” (28.12.1908)

«Ormai in quel lido, non altra opera umana si compie che l’ultima; il seppellimento. Non si aggirano tra le rovine se non fossori. E i fossori sono militi, come dopo una battaglia. E fu invero una battaglia  (continua)

INGV, I TERREMOTI DI GENNAIO 2015 IN ITALIA

Durante il primo mese del 2015 sono stati 1292 i terremoti registrati dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, una media di poco più di 41 eventi al giorno, in netto calo rispetto  (continua)

19 OTTOBRE 1768: TERREMOTO NELL’APPENNINO TOSCO-ROMAGNOLO

Nella notte tra il 19 e il 20 ottobre 1768, attorno alla mezzanotte ora locale (cioè attorno alle 23 GMT, l’ora riportata per convenzione nei cataloghi sismici), due forti scosse di terremoto colpirono l’Appennino tosco-romagnolo, causando gravi danni nell’alta valle de lfiume Bidente.  (continua)

I 1700 TERREMOTI DI SETTEMBRE 2014

Sono stati quasi 1700 i terremoti registrati e localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel mese di settembre 2014, con una media di poco più di 55 eventi al giorno, in  (continua)

30 SETTEMBRE 1789: TERREMOTO IN TOSCANA E UMBRIA

Nella tarda mattinata del 30 settembre 1789 un forte terremoto colpì la Valtiberina, come viene comunemente chiamata l’Alta Valle del Tevere, oggi incuneata tra la Toscana e l’Umbria. Questa  (continua)

INGV: I TERREMOTI DI LUGLIO E AGOSTO 2014

Nei due mesi estivi del 2014 la sismicità in Italia non è andata in vacanza sebbene non ci siano stati eventi di magnitudo elevate. Nel mese di luglio i terremoti registrati dalla  (continua)

30 ANNI DI TERREMOTI IN ITALIA

La carta mostra la localizzazione di circa 20.000 terremoti con magnitudo maggiore o uguale a 2.5 registrati dal 1.1.1985 al 30.6.2014 dall’INGV In occasione del Convegno “LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO E DELLA POPOLAZIONE DAL RISCHIO SISMICO” organizzato dal Consiglio Nazionale dei Geologi e l’Ordine dei Geologi della Regione Marche, che si terrà a San Benedetto del Tronto il giorno 11... 

5 TERREMOTI CHE HANNO SEGNATO LA STORIA DELL’INGEGNERIA SISMICA

I cinque terremoti che hanno segnato la storia dell’ingegneria sismica. Riflessioni all’alba di un nuovo realismo di Fabio Lombardini, Ingenio – Tra le pagine che  (continua)

INGV – I TERREMOTI NELLA STORIA: 5 GIUGNO 1688, IL GRANDE TERREMOTO DEL SANNIO

Il 5 giugno 1688 (un sabato, vigilia di Pentecoste), attorno alle ore 20 locali1, un violento terremoto (Mw 7.0) colpì l’Italia meridionale, provocando estese distruzioni e gravissimi danni in un’area dell’Appennino  (continua)

IL «GRANDE TERREMOTO» DI FIRENZE DEL 18 MAGGIO 1895

«[…] a un tratto un rombo cupo, poderoso, qualche cosa di rassomigliabile alla scarica di moschetteria di un mezzo reggimento, si fece sentire, e una scossa violenta, improvvisa, formidabile fece balzare uomini e cose, scosse oggetti e persone […] I più uscirono dai pubblici locali, caffè e trattorie […], dalle case […] dai teatri […] e in un momento Firenze fu piena di folla che si... 

I TERREMOTI DEL ’900: 7 MAGGIO 1984, APPENNINO ABRUZZESE

Il 7 e 11 maggio 1984 due forti terremoti colpirono un’area dell’Italia centrale che si trova tra Abruzzo, Lazio e Molise, a pochi giorni dal terremoto che colpì l’Umbria e  (continua)

INGV – I TERREMOTI NELLA STORIA: 24 APRILE 1741

I funesti rincontri di una terribile e lunga scossa nelle Marche e in Umbria Il 24 aprile 1741 un violento terremoto (magnitudo Mw 6.2) colpì le Marche centro-settentrionali. Gli effetti più disastrosi si ebbero nel  (continua)

SPECIALE INGV: I TERREMOTI NELLA STORIA / 2

Terremoti e rivolte popolari nel Friuli di inizio ’500 Il 26 marzo 1511, attorno alle ore 15.40 locali (14.40 UTC), un violento terremoto colpì le Alpi orientali nell’area che oggi si trova ai confini tra Italia, Slovenia e Austria. Secondo le fonti storiche dell’epoca ci furono gravissimi danni in diverse località sia friulane, come  (continua)

SPECIALE INGV: I TERREMOTI NELLA STORIA / 1

I Borbone di Napoli e il grande terremoto delle Calabrie del 1783 Il 5 febbraio 1783 iniziò in Calabria uno dei periodi sismici tra i più lunghi e disastrosi che siano mai avvenuti nella storia sismica del nostro paese. Tra il 5 febbraio e il 28 marzo si verificarono 5 scosse fortissime (5 febbraio, 6 febbraio, 7 febbraio, 1 marzo e 28 marzo 1783) e  (continua)

5 DICEMBRE 1456: IL TERREMOTO M.7,1 CHE FECE 30MILA MORTI

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Uno dei più forti terremoti mai registrati in Italia. Era il 5 dicembre 1456 ed una scossa di magnitudo 7.1 colpì il centro Italia, in particolare  (continua)

ECCO TUTTI I TERREMOTI PIÙ FORTI DI M.5,5 DELLA STORIA D’ITALIA

document.body.onscroll = function(){gestisciScroll();}; document.body.style.position = "relative"; var larghezzaSchermo = Math.max( document.body.scrollWidth, document.documentElement.scrollWidth, document.body.offsetWidth, document.documentElement.offsetWidth, document.documentElement.clientWidth ); var bannerPixelLeft = Math.round((larghezzaSchermo - 1000) / 2); function gestisciScroll() { var... 

STORIA (BREVE) DEI TERREMOTI NELL’AQUILANO

Tale padre… ? Siamo consapevoli che oggi 25 Giugno, ad 80 giorni dalla scossa del 6 Aprile, la sequenza sismica nell’aquilano e’ ancora in corso (ce lo dicono geologi e sismologi vari). Non sappiamo ancora come evolvera’ questo terremoto, ma le rassicurazioni improntate sempre e soltanto all’ottimismo (spesso da parte di chi ci aveva detto di non preoccuparci una settimana...